Una volta tanto (canzone per me) _ Negramaro

Se chiudo gli occhi non ci sei
in fondo a tutti i miei vorrei
almeno tu lasciassi scia
saprei come lavarti via
se chiudo gli occhi dove sei
davanti a tutti i dubbi miei
almeno tu lasciassi scia
saprei come mandarti via
 
una volta tanto dimmi sempre
sarà per sempre
quanto ti costa dirmi sempre
se poi sempre è una bugia
prendimi in giro e dimmi sempre
sarà per sempre
ma che ti costa dirmi sempre
se poi sempre è una bugia
 
se chiudo gli occhi forse sei
tutti gli errori quelli miei
almeno tu fossi poesia
saprei cantarti e così sia
chiudessi gli occhi affogherei
è un fiume in piena di vorrei
se almeno tu lasciassi scia
saprei come seguirti e andare via
 
una volta tanto dimmi sempre
sarà per sempre
quanto ti costa dirmi sempre
se poi sempre è una bugia
prendimi in giro e dimmi sempre
sarà per sempre
ma che ti costa dirmi sempre
se poi sempre è una bugia
 
se chiudo gli occhi non ci sei
se chiudo gli occhi dove sei
 
una volta tanto dimmi sempre
sarà per sempre
quanto ti costa dirmi sempre
se poi sempre è una bugia
prendimi in giro e dimmi sempre
sarà per sempre
ma che ti costa dirmi sempre
se poi sempre è una bugia
 
se chiudo gli occhi non ci sei
in fondo a tutti i miei vorrei
almeno tu lasciassi scia
saprei come lavarti via

Cade la pioggia _Negramaro feat.Jova Cherubini

Giuliano – Cade la pioggia e tutto lava
               cancella le mie stesse ossa
               cade la pioggia e tutto casca
               e scivolo sull’acqua sporca
               sì ma a te che importa poi
               rinfrescati se vuoi
               questa mia stessa pioggia sporca
 
               Dimmi a che serve restare
               lontano in silenzio a guardare
               la nostra passione che muore
               in un angolo e
               non sa di noi
               non sa di noi
               non sa di noi
 
               Cade la pioggia e tutto tace
               lo vedi sento anch’io la pace
               cade la pioggia e questa pace è
               è solo acqua sporca e brace
               c’è aria fredda intorno a noi
               abbracciami se vuoi
               questa mia stessa pioggia sporca
 
               Dimmi a che serve restare
               lontano in silenzio a guardare
               la nostra passione che muore
               in un angolo e
               dimmi a che serve sperare
               se piove non senti dolore
               come questa mia pelle che muore
               che cambia colore
               che cambia l’odore
               tu dimmi poi che senso ha ora piangere
               piangere addosso a me
               che non so difendere
               questa mia brutta pelle
               così sporca tanto sporca
               com’è sporca questa pioggia sporca
               sì ma tu non difendermi adesso
               tu non difendermi adesso
               tu non difendermi
               piuttosto torna fango,sì ma torna!
 
               e dimmi a che serve restare
               lontano in silenzio a guardare
               la nostra passione non muore
               ma cambia colore
               tu fammi sperare
               che piove e senti pure l’odore
               di questa mia pelle che bianca
               non vuole il colore
               non vuole il colore
 
Jovanotti – La mia pelle è carta bianca per il tuo racconto
                scrivi tu la fine
                io sono pronto
                non voglio stare su la soglia della nostra vita
                guardare che è finita
                nuvole che passano e scaricano pioggia come sassi
                e ad ogni passo noi dimentichiamo i nostri passi
                la strada che noi abbiamo fatto insieme
                gettando sulla terra il nostro seme
                a ucciderci ogni notte dopo rabbia
                gocce di pioggia cadono sulla sabbia
                amore,amore mio
                questa passione passata come fame ad un leone
                dopo che ha divorato la sua preda
                abbandonato le ossa agli avvoltoi
                tu non ricordi ma eravamo noi
                quei due abbracciati fermi nella pioggia
                mentre tutti correvano al riparo
                e il nostro cuore polvere da sparo
                e il cuore solo un battito di cuore
                che il lampo illumina senza rumore
                e la mia pelle è carta bianca per il tuo racconto
                ma scrivi tu la fine
                io sono pronto

FINALMENTE!!!!

CIAUUUU,RAGAZZI!!!!!!!!FINALMENTE SONO TORNATA TRA VOI!!!!eh sì,il mio pc aveva ormai deciso di chiudere i battenti,e invece grazie al mio mitico vicino "riparatuttospecialmenteicomputerincasidisperati",eccolo qui fresco fresco,tornato come nuovo!grazie mille,Luca,come faremmo noi navigatrici pasticcione(come me e Greta) senza di te?ihihi…comunque…RIECCOMI VIVA E VEGETA A ROMPERVI LE SCATOLE!!!e comincio già da ora aggiornando il mio blog con le foto(attesissime da tanti,a quanto ho saputo da parecchi amici)del mio compleanno,insieme a quelle delle mie vacanze,in Tunisia,e ancora prima a Riccione…divertitevi a ficcarci il naso!baciucchi a todos!