Incazzata NERA

GRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRR..Quanto sono incazzata..quanto mi fanno incazzare le persone che ce l’hanno con te e si comportano esplicitamente in modo ostile,scontroso,scostante ma poi quando tu ti armi di tutto il coraggio e la maturità che hai e cerchi di affrontarle,cerchi un faccia a faccia per sapere cosa c’è che non va,cosa gli hai fatto,per cosa sono incazzate,queste fanno finta di nulla,dicono che nooo,non è successo niente,e nooo,non ce l’hanno affatto con te,perchè dovrebbero?E tu le osservi,queste persone,mentre ti dicono queste cose,oppure ascolti le loro parole al telefono,oppure le leggi(se stai parlando con loro su msn..chi vuol intendere intenda)e sai benissimo che ti stanno mentendo sapendo di mentire,e forse anche sapendo che tu hai capito benissimo che mentono..E ti monta su tanta rabbia,ma anche tanto dolore,perchè a queste persone tu tenevi davvero,e ci tieni ancora tanto,ma non puoi fare niente,ti senti impotente,perchè loro ormai sono sempre più distanti,lontane,e non riesci più a riavvicinarti a loro,non riesci più a recuperare quel rapporto che un tempo era stato così stretto..e ti scervelli per capire come fare a risolvere la situazione,ma l’unica cosa che puoi fare è lasciare che tutto scorra,che tutto vada come deve andare,è inutile forzare le cose,e speri solo che la fortuna sia dalla tua parte..
Quello che ho scritto vale per una persona sola(chissà se leggerà mai questo intervento),ma il mio sfogo sul dispiacere che provo nel vedere sgretolarsi rapporti(amicizie)che un tempo pensavo fossero se non indistruttubili,comunque molto molto solide,è rivolto anche ad altri amici,che non sono incazzati con me,ma si stanno comunque allontanando molto..mi sono indifferenti,il che è ancora peggio..già solo il fatto che non vengano al mio compleanno mi dà da pensare..non posso essere ipocrita,a loro ho detto che mi dispiaceva ma che non importava,ma in realtà me la sono proprio legata al dito..come anche altre cose passate che hanno fatto,e cose che a breve faranno(i viaggi tra amici senza invitarmi vi dicono qualcosa?)..a questo punto mi chiedo se sono stata io che per tutto questo tempo mi sono illusa e mi sono raccontata la bella favolina di far parte di un gruppo di amici fantastici,inseparabili,che si volevano bene tutti allo stesso modo,volevano rimanere tutti uniti,ma soprattutto volevano che ANCHE IO rimanessi unita a loro,perchè tenevano a me quanto io tenevo a loro..evidentemente non la pensano così,cioè lo pensano di loro stessi,ma non mi hanno mai considerata una parte di quel fortunato gruppo di amici..se è così,beh,che devo dire…che amarezza..che solitudine..