Frasi da “La leggenda del pianista sull’oceano”

"Non fu quello che vidi a fermarmi. Fu quello che NON vidi. Quello che non vidi, è dove finiva tutto quello. La fine del mondo..Pensa a un pianoforte. Tu sai che i tasti sono 88 e su questo nessuno può fregarti. Non sono infiniti loro. TU sei infinito. La musica che puoi fare è infinita. Ma se salgo su quella scaletta e davanti a me si srotola una tastiera di milioni, miliardi di tasti,quella tastiera è infinita. Ma se quella tastiera è infinita, ed è questa la realtà, che è infinita, allora su quella tastiera non c’è musica che puoi suonare. Sei seduto sul seggiolino sbagliato. Quello è il pianoforte su cui suona Dio.." "La terra… è una nave troppo grande per me, una donna troppo bella… un viaggio troppo lungo, un profumo troppo forte… una musica che NON SO suonare!"

 

"Se non sai cosa stai suonando allora è jazz".

“Soltanto non sarebbe”

La vita sarebbe forse più semplice
se io non ti avessi mai incontrata
 
Meno sconforto
ogni volta che dobbiamo separarci
meno paura
della prossima separazione
e di quella che ancora verrà
 
E anche meno
di quella nostalgia impotente
che quando non ci sei
pretende l’impossibile
e subito,fra un istante,
e che poi,giacchè non è possibile,
si sgomenta e respira a fatica
 
La vita sarebbe forse più semplice
se io non ti avessi mai incontrata
 
soltanto non sarebbe
la mia vita.
                                   Erich Fried

“Carpe Diem”

Tu non chiedere – non è lecito saperlo –
quale fine hanno assegnato a me,quale a te,gli Dei.
Non provarci,Leucònoe,con i dadi babilonesi.
Meglio,ciò che sarà,prenderlo come viene!
sia che Giove ci abbia assegnato più inverni,
sia che per ultimo ci dia questo
che ora sfianca il mare Tirreno sugli scogli in schiume,sii saggia:
filtra il vino e taglia la speranza in misure piccole.
Mentre parliamo il tempo invidioso va via:
afferralo,l’oggi,e credi nel domani il meno possibile.
                  Quinto Orazio Flacco

Poesia by William Blake

Vedere il mondo
in un granello di sabbia
 
E il cielo
in un fiore di campo
 
Tenere l’infinito
nel palmo di una mano
 
E l’eternità
in un’ora.
             (l’Amore)
                            William Blake

serenità

..ecco cosa vuol dire stare bene con qualcuno,dormire insieme,coccolarsi,rimanere in silenzio sdraiati e vicini....chissà se durerà..si vedrà..ps.non chiedetemi di cosa parlo,tanto non ve lo dico!

tratto dal film “Ricordati di me”

…E di colpo, senza che ci avessi mai pensato prima, mi venne in mente una buona cosa da dirle, la cosa migliore che mi parve per cercare di raggiungerla o almeno di avvicinarla un po’, così avanti com’era. “D’ora in poi”, le dissi, “di tutto quello che dirai ti chiederò il perché”. Ma lei era avanti, sorrise e disse: “Perché?”

Frasi da

Film: C’era una volta in America (1984)
 
"Noodles, tu sei la sola persona che io ho mai…"
"Che hai mai… cosa? Vai avanti. Che hai mai…"
"Di cui mi sia importato. Ma tu mi terresti chiusa a chiave in una stanza e getteresti via la chiave. Non è vero?"
"Si credo di si"
"Il guaio è che io ci starei anche volentieri."
 
 
– Cosa hai fatto in tutto questo tempo?
– Sono andato a letto presto"
 
 
 -"Hai aspettato molto?"
 -"Tutta la vita"
 
 

ahahah

-Ma non farmi ridere, ti prego: tu non li conosci gli uomini!
-Ah, io non conosco gli uomini?
-Si, e vuoi sapere perché? Perché sei stata con troppi.
 
– Senza la sofferenza non ci sarebbe compassione.
– Si, dillo a quelli che soffrono.
 
– Ma se esiste un potere soprannaturale, perché non riesce a farti avere un maglione nuovo?
– Perchè è troppo occupato a cercare il tuo cervello.
 
 
Film: Tre uomini e una gamba (1997)
 
Aldo: Ragazzi! Ragazzi… Ho trovato il nuovo Ringhio!
Giovanni: Ma se è nero.
Aldo: Ma perché devi essere razzista anche coi cani!?
 
 

da “La tigre e la neve”

Film: La tigre e la neve (2005)
 
“Se muore lei, per me tutta questa messa in scena del mondo che gira, possono anche smontare, portare via, schiodare tutto, arrotolare tutto il cielo e caricarlo su un camion col rimorchio, possiamo spegnere questa luce bellissima del sole che mi piace tanto… ma tanto… lo sai perchè mi piace tanto? Perchè mi piace lei illuminata dalla luce del sole, tanto… portar via tutto questo tappeto, queste colonne, questo palazzo… la sabbia, il vento, le rane, i cocomeri maturi, la grandine, le 7 del pomeriggio, maggio, giugno, luglio,il basilico, le api, il mare, le zucchine…anche le zucchine…”
 
“Voglio fare con te ciò che fa la primavera coi ciliegi.”
Film:”Manuale d’amore – capitoli successivi”
 
Fulvio: – No no Ernesto, non mollare adesso eh! Regalaci ancora un’immagine.
Ernesto: – Ma che ne so Fulvio, che ne so… Io non avevo mai tradito mia moglie e da quel giorno non l’ho fatto più, però, ogni tanto, quando litighiamo e ho voglia di sentirmi un po’ infedele, vengo qua su in questa terrazza, prendo un lenzuolo e me lo metto in testa, poi recito quella poesia. “C’è la neve nei miei ricordi / c’è sempre la neve / e mi diventa bianco il cervello / se non la smetto di ricordare”…

da “Il diario di Bridget Jones”&co. :Donne

 
Così presi una grande decisione: mi dovevo assicurare di non ritrovarmi l’anno prossimo, mezza ubriaca, ad ascoltare fm nostalgia, e le canzoni più belle per gli ultratrentenni. Decisi di riprendere in mano la mia vita e cominciai un diario… in cui scrivere tutta la verità su Bridget Jones, nient’altro che la verità.
Decisione n°1 – ovviamente perdere 10 kg.
Decisione n°2 – mettere sempre a lavare le mutande della sera prima.
ugualmente importante trovare un ragazzo dolce, carino con cui uscire, evitando di provare attrazione romantico morbosa per nessuno dei seguenti soggetti: alcolizzati, maniaci del lavoro, fobici dei rapporti seri, guardoni, megalomani, impotenti sentimentali o pervertiti. Soprattutto non fantasticare su una persona che incarna tutti questi aspetti.
 
 
 
 
Gerry, io sono una donna. Noi non diciamo quello che vogliamo, ma ci riserviamo il diritto di romperci le palle se non l’otteniamo. È questo che ci rende così affascinanti, e un tantino pericolose.